Storie di un’impresa: intervista ad Antonino Di Martino fondatore della Dmc call azienda con il cuore a Vico Equense e lo sguardo al futuro

 

Storie di un’impresa – Intervista ad Antonino Di Martino, fondatore della Dmc Call, azienda con il cuore a Vico Equense e lo sguardo al futuro

Oggi più che mai il mercato del lavoro offre poche certezze a causa di una crisi economica che stenta a lasciare la morsa.

Ai giorni nostri, per avviare un’attività commerciale, occorre essere dei folli…o dei sognatori, come il caso di Antonino Di Martinoclasse 1984 di Vico Equense che ha pensato di trasformare una passione in una professione, grazie alla sua creatura: la Dmc Call, società specializzata in marketing e pubblicità.

Un’ ardua sfida quella di occuparsi di queste attività in un territorio di appena 20.000 abitanti; un obiettivo stimolante per chi, come Antonino, lavora con serietà e dedizione per il bene dell’azienda e dei suoi dipendenti.

Antonino, quali sono i servizi che la Dmc Call di Vico Equense offre ai propri clienti?

I servizi che offriamo sono svariati e investono il campo dell’informazione, della pubblicità e del marketing. Viviamo in un mondo in cui ormai è impensabile non essere presenti sui canali social e sul web in generale, ma ogni azienda merita la sua attenzione, pertanto elaboriamo delle strategie di marketing ad hoc per ogni richiesta aziendale. Si va dal social media managing, ovvero la gestione dei social come Facebook, ma non solo, a strumenti quali la mailing list e il contatto telefonico. Tra i servizi che offriamo figurano la realizzazione di blog/siti web, book fotograficiconsulenze dal vivo, ma anche consigli su strategie in ambito grafico e pubblicitario. Un’azienda che desideri rimodernarsi, rimettersi in gioco o semplicemente “far bella figura” online e nella realtà, trova grazie alla DMC Call un pacchetto completo che va dal marketing al web.

Da questo punto di vista, secondo la tua esperienza, com’è la piazza di Vico Equense? Insomma, a pochi mesi dalla sua nascita, come sta andando la tua azienda?

Vico Equense è un’arma a doppio taglio. E’ la mia città e la amo, ma al contempo è un territorio pressoché vergine per questo settore, così la cosa mi motiva da un lato e mi crea qualche problema dall’altro. Ad esempio, molti credono che la DMC Call sia un semplice call center con tutto quello che ne consegue in impatto psicologico. Approfitto dell’occasione per precisare che la DMC Call si avvale anche del telemarketing per le aziende che ne facciano richiesta ma quello che in gergo è definito call center, nel contesto DMC Call, non è da demonizzare. Lo sfruttamento lavorativo non ci piace, il buon rapporto con i collaboratori è fondamentale per questo ci teniamo alla loro soddisfazione e ci adoperiamo per dare loro il meglio: contratto, fisso, incentivi. Di questi tempi non è poco e non lo è per un’azienda avviata da un giovane 30enne come me.

Quali sono le prospettive di business che vi siete dati? Quali risultati volete raggiungere in termini occupazionali e di obiettivi strategici?

Sicuramente tra le priorità della DMC Call, oltre al fatturato da incrementare ed alle migliorie da apportare (siamo una giovane azienda del resto), vi è la componente occupazionale territoriale. Non a caso, ho scelto di investire a Vico Equense, nella mia città, scelta non facile in un periodo storico in cui tutti se ne vanno dal Sud. Io credo, invece, che il Meridione italiano sia ricco di potenzialità che vanno sfruttate in loco. Strategia per noi vuol dire restare.

Qual è la molla che scatta nella mente di un ragazzo di appena 30 anni e che lo spinge ad affrontare una sfida così importante come quella dell’imprenditoria?

Dici bene, si tratta di una vera sfida. Sarei ipocrita a dire che il percorso è semplice, ma forse è proprio questo che mi spinge ad andare avanti con il massimo impegno, con la voglia di migliorare. Si può sbagliare, certo, si può cadere, ma bisogna sempre e comunque rialzarsi. Qualcuno diceva che quando si indietreggia è perché si sta prendendo la rincorsa.

Che impatto ha avuto sulla tua carriera, positivamente e negativamente, l’esser nato e cresciuto a Vico Equense? Quanto questa città aiuta effettivamente un giovane a mettersi in gioco?

La città di Vico Equense è da molti considerata un paradiso e, in effetti, per certi versi lo è. Non siamo in una città caotica ma turistica e questo ci forma positivamente: abbiamo il sorriso sempre pronto. Siamo una città, ma la mentalità, per certi versi, resta “di paese” e non è semplice vincere le reticenze iniziali, demolire le convinzioni di chi giudica l’azienda senza conoscerla. A tal proposito, invito chiunque voglia a contattarci per conoscerci meglio. Grazie per il tempo che mi avete dedicato e un salutoa tutti i lettori di VicoTime!

DMC Call Via Filangieri dmccallvico@gmail.com (+39) 081. 194.67.64 (Lun-Ven- 9.00-13.00 ; 14.30-18.30) – (+39) 331.32.01.897

Vicotime: intervista ad Antonino Di Martino